venerdì 29 giugno 2007

Paolo

" il sentimento delle cose " di paolo benvegnu'

E vive ancora il sentimento delle cose, mentre noi amiamo controllare tutto La vita i pensieri degli altri, la morte E non amiamo neanche il pane che mangiamo. Noi non ringraziamo Ma vive ancora il sentimento delle cose Vivono gli alberi le case i sassi i nostri sogni le tv a colori, le navi senza radici. E siamo stupidi a pensare di esser soli, senza più limiti senza più colori Mentre noi siamo tesi a moltiplicare tutto. Non riusciamo a considerare che le nuvole ci guardano e i mari ci controllano.
Ho visto i platani parlare con le antenne e il vento caldo confermare tutto, i treni e le radici scambiano segnali in codice. E ho sentito nettamente i cani bisbigliare Possibile che mentre dominiamo tutto, ricostruiamo tutto e distruggiamo tutto. Perdiamo la memoria e non ne sentiamo la mancanza e intanto i pesci continuano a nuotare. Quanti libri nell’acqua per non affogare Mentre noi siamo tesi a moltiplicare tutto. Non riusciamo a considerare che le nuvole ci guardano e i mari ci controllano, le piante si difendono e i libri ci feriscono perché manchiamo della necessaria dignità Un camion mi ha parlato del silenzio. E ho visto un libro che stracciava banconote. Un servo muto che adorava una voce Le nostre armi stanno architettando un ammutinamento generale Ma a questo impero ne succederanno tanti sempre più crudeli ma sempre più eccitanti. Ma forse allora i sentimenti delle cose ci chiameranno ci sveleranno tutto. E forse ci re-insegneranno lo stupore

Assurdo

Aggressione di Forza Nuova al Concerto della Banda Bassotti a Villa Ada

Io rimango senza parole e con tanta rabbia.

giovedì 28 giugno 2007

Il labirinto del fauno

Devo sicuramente ringraziare la gamba bruciata per l'abbuffata di film che sto facendo. Ieri ho visto Il Labirinto del Fauno di Guillermo del Toro. Ma che bello!! Da tanto tempo non mi sentivo così partecipe di un film (mi sono sentita dire ad alta voce "E ammazzalo, dai!!" Non sopportando più il cattivone). Credo che abbiamo tutti bisogno delle favole, e allora il buon Guillermo intreccia una fiaba per bambini ad una storia per adulti intreccia un lieto fine ed un finale tragico, la guerra e le prove del labirinto... e noi... almeno io, trepidiamo per tutti i personaggi con un briciolo di umanità (nettamente delineati e distinti da quelli disumani - come in tutte le favole) e ci impressioniamo nel bosco di notte, così ben descritto nei rumori e suoni, abbiamo a cuore le vicende di tutti, non c'è una sola protagonista, ma un gruppo per cui ci si emoziona, si teme, si gioisce, si piange.

Ho letto che è il secondo di una trilogia. Non vedo l'ora di vedere il primo ed aspetto con ansia il terzo (che deve essere ancora girato).

Ho letto che ha vinto tre Oscar quest'anno... uno per la fotografia
Questo bagno fantastico è indimenticabile!

mercoledì 27 giugno 2007

Arte

Ho trovato il sito di Arte ! E' estremamente interessante, anche se non parlo una parola di francese nè di tedesco, ci sono interviste, animazioni, documentari, tutto quello che dovrebbe esserci nella televisione italiana e che non c'è. Ma perchè nessuno ci ha ancora pensato? Oppure ci hanno pensato ed hanno deciso di lasciarci dormire davantio a quelle schifezze che ci propinano giornalmente?

A proposito di tv e di dormienti e di tante altre schifezze di cui siamo vittime (più o meno consapevoli) ieri ho visto "Essi vivono" di Jhon Carpenter, intanto mi ha tenuta sveglia fino a tardi, e poi non è per niente datato... Bello! Da vedere.

Fitostimoline

Sarà lui/lei a curare le mie ferite, garze impregnate e crema, tutti assicurano un risultato perfetto sulle bruciature. Speriamo bene.

martedì 26 giugno 2007

Perturbazioni 1


Ecco questa dolce donna volante che fa le prove per lo spettacolo notturno.

fino adesso tutto bene...

... si fa per dire, la pelle della gamba mi tira tutte le volte che mi muovo, quindi camminare non è proprio così facile... sono costretta a stare a casa con il caldo infernale che fa... e neanche questo è proprio il massimo...
PERO': con me c'è Laurence, vedo film e ricevo tante telefonate di coccole e poche di lavoro... e intanto mi riposo.

Ieri ho visto un bel documentario su Franco Basaglia che grande personaggio! Uno con una marcia in più ed una mente aperta. Aveva visto dietro le sbarre delle istituzioni totali c'erano delle persone , malate, si, ma sempre persone con emozioni, risorse, competenze. Il lavoro di Basaglia ci distingue in tutta Europa, in fondo io sono andata a Carcassonne grazie a lui. In Francia il concetto di integrazione della persona malata con quelle "normali" (ma in fondo, visto da vicino nessuno è normale) è arrivato da pochissimo ed io sono andata a parlare del modello italiano, che è all'avanguardia. E allora grazie a Basaglia.

Vorrei allegare le sue Conferenze Brasiliane che ho sul pc, ma non so come si fa, forse non si può fare! Se qualcuno sa come si fa me lo dica! Grazie

lunedì 25 giugno 2007

coscia di pollastra all'aroma di caffè

sabato mi sono scontrata con una macchinetta di caffè appena fatto. AUH!AUH!AUH! risultato: ustione di secondo grado lunga 15 cm e larga 7 sulla coscia sinistra, ustione di primo grado sulla coscia destra; cinque giorni di prognosi ed un coscettone medicato e retato che fa invidia ad un rollè al forno con patate novelle.
avrei voluto evitare i cinque giorni a casa, ma la dolce segretaria della coop mi dice che sono già stata segnalata all'inps e che potrei essere soggetta a controllo medico... quindi anche se la voglia di uscire è tanta e la ferita non da troppo fastidio, mi "sacrifico" a casa tra computer, film, libri e quant'altro stuzzichi la mia fantasia.
quanto a cucinare la vedo un po' difficile, perchè effettivamente non riesco a stare in piedi per troppo tempo e poi perchè qui fa un caldo terribile!!!

martedì 19 giugno 2007

sintesi delle puntate precedenti

E allora eccoci di nuovo quì! Sono tornata sulla terra dopo due fantastiche avventure!
Lo scambio a Carcassonne e Perturbazioni sono state due esperienze sorprendenti ed assolutamente da ripetere. Sono state un'emozione continua ed una possibilità di conoscermi meglio. Sono state un modo per tornare alla vita di sempre con meno ansia e più creatività.
Un brivido continuo ed un amore grande nei confronti di tutti quelli che mi stavano intorno.
Ciò che si può immaginare si può anche realizzare.

Giovedì arriva Laurence!